FONDAZIONE NEGRI ONLUS

Attività

Attività

Attività e compiti della Fondazione Negri O.n.l.u.s.


Attività

Come ricorda lo Statuto della Fondazione, lo scopo è la salvaguardia, ordinamento e divulgazione (tramite adeguate iniziative culturali), del materiale fotografico di interesse storico, ad iniziare da quello conservato dalla famiglia Negri.

In ambito prettamente fotografico, la Fondazione Negri opera con terzi per:

  • acquisizione e riordino di materiale fotografico originale.
  • ordinamento e catalogazione di archivi fotografici pubblici e privati.
  • archiviazione computerizzata immagini per garantire l’accessibilità agli studiosi.

In particolare la Fondazione Negri promuove il proprio patrimonio mediante:

  • realizzazione di attività editoriali, con la edizione di una collana editoriale dai riconoscibili standard qualitativi.
  • studio, cura ed allestimento di mostre fotografiche e documentarie.

Compiti

Acquisizione e riordino di materiale fotografico originale

La Fondazione Negri ha da tempo avviato una serie di acquisizioni volte al recupero ed ordinamento di collezioni pubbliche e private. Ciò permette di incrementare i fondi già esistenti provenienti dallo Studio Negri, completandone serie tematiche e cronologie. Fra le raccolte recentemente acquisite si segnalano importanti collezioni storiche, aziendali e private, quali l’Archivio Vincenzo Orlandi di Brescia; l’Archivio Angelo Orlandi di Brescia; l’Archivio Foto Perosa di Milano; l’Archivio Zampini Salazar di Torino; l’Archivio Archetti di Brescia.

Ordinamento e catalogazione di archivi fotografici pubblici e privati

L’esperienza accumulata dalla Fondazione Negri nell’ambito della organizzazione di archivi storici fotografici permette di garantire – con l’utilizzo di maschere catalografiche e appositi software – l’ordinamento di raccolte ed archivi di immagini di enti pubblici o collezioni private. Ciò consente all’ente o al privato di conoscere con esattezza quanto posseduto e stabilire insieme modalità di promozione e fruizione. Fra le raccolte e le collezioni già oggetto di riordino si segnalano lo straordinario Archivio Breda Meccanica Bresciana e l’altrettanto ricco Archivio dello studioso Andrea Curami.

Archiviazione computerizzata immagini per garantire l’accessibilità agli studiosi

La Fondazione Negri si è dotata di appositi strumenti informatici per procedere in modo autonomo alla archiviazione computerizzata di immagini. In particolare la Fondazione è dotata di:

  • Scanner professionali piani Scitex formato A3
  • Dorsi digitali Leaf per banco ottico
  • Reflex digitali Canon
  • Software e Hardware operanti su piattaforma Mac

Attività editoriale e mostre fotografiche

La straordinaria ricchezza dell’archivio fotografico e la ricerca automatizzata di soggetti e date, il gruppo di professionisti (storici dell’industria, giornalisti, esperti di storia della fotografia, grafici, ecc.) legati alla Fondazione, permettono di rendere disponibile materiali iconografici e ricerche, testi e studi per la realizzazione di volumi e mostre documentarie di grande impatto e novità